ORA DI RACCOGLIERE LE FOGLIE SECCHE

Se hai degli alberi nel tuo giardino, è giunto il momento di effettuare il rituale annuale di raccolta delle foglie: il segreto è non rimandare troppo. Invece di aspettare che tutte le foglie siano cadute, programma due o tre rastrellamenti durante tutta la stagione di caduta. Non lasciare che foglie bagnate restino a coprire il manto erboso, perché toglierebbero ossigeno e luce solare all’erba, facendola morire. Ecco alcuni consigli:

  • Rastrellare è il metodo più usato ed efficace per raccogliere le foglie autunnali. Usa un rastrello di legno, plastica o metallo leggero, e passalo gentilmente sulla superficie del manto erboso, raccogliendo le foglie in cumuli da mettere poi in sacchi per la raccolta differenziata.

  • Usare il rasaerba sul tappeto di foglie secche può essere un’opzione valida, sempre che lo strato di foglie non sia troppo spesso. Dovrai effettuare due o tre passaggi per ridurre le foglie in pezzetti abbastanza piccoli da poter essere lasciati sul prato come fertilizzante naturale. Se il tuo giardino è molto grande e con molti alberi, è consigliabile comprare l’apposita lama da applicare al rasaerba, che taglia erba e foglie della dimensione adatta per essere riassorbite dal terreno.

  • Usare le foglie come concime naturale è la soluzione ideale se ami il giardinaggio. Le foglie secche possono essere infatti utilizzate come base del tuo concime naturale. Sono classificate come “materia marrone”, che dovrebbe rappresentare i due terzi del totale di materiale che andrà a formare il tuo concime. Se ancora non hai nel tuo giardino un’area dedicata alla creazione del tuo concime organico, scopri nella prossima newsletter Briggs & Stratton come crearne una in modo semplice e veloce.

Goditi il tuo giardino con tutto quello che ha da offrirti. Il tempo che spendi in giardino ti sarà ricompensato con un verde ogni anno più sano e più bello.

www.yardsmarts.com

Torna alla Newsroom